OMAN - Muscat

Avventure di Gruppo in Italiano: Storia, Deserto e Villaggi

  • Tour (voli esclusi) , Tour di gruppo
  • 7 giorni / 6 notti
  • 4 stelle , 3 stelle

Vivi i Misteri d'Oriente, alla ricerca della Natura incontaminata, luoghi affascinanti e ricchi di Storia.
Da Muscat al Deserto, per godere l'atmosfera magica di una Cena sotto le Stelle e sognare nella pace assoluta tra le sue dune.
Il Sultanato dell'Oman è una terra incantevole, ancora incontaminata, tutta da scoprire.
Da secoli è crocevia tra Europa, Asia e Africa e continua a sorprendere anche i viaggiatori più esperti. 
Si ammmireranno alte montagne che custodiscono villaggi in cui la vita si muove secondo ritmi e tradizioni antiche, deserti d'ocra e d'oro percorsi dai wadi e dalle rotte carovaniere che anticamente trasportavano datteri, stoffe e incenso.
Ma l'Oman ha tante bellezze da mostrare: pianure in cui fioriscono mandorli e albicocchi, oasi verdeggianti, importanti e suggestivi siti archeologici, un mare splendido e ricco, che accarezza spiagge dorate o in cui si tuffano a strapiombo rocce ripide e possenti.
La sua storia si legge anche visitando castelli secolari e storiche fortezze, piccole città incantate, mercati pieni di vita e colori, una cucina che mescola mille sapori come le varie origini delle sue genti. 

Speciale Oman in Tour di Gruppo in Italiano, per una vacanza adatta a tutti... possibilità di soggiorno mare al Centro o al Sud dell'Oman

PARTENZE GARANTITE IN ITALIANO
Minimo 2 adesioni - Voli su richiesta
 

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

- Tour di GRUPPO dell'Oman Centrale con Partenza Garantita in Italiano 
(possibilità di comodi voli diurni da Milano o altri aeroporti, con Qatar Airwais, Turkish Airline o Emirates). Voli Diretti da Milano con Oman Air.
- Minimo 2 adesioni,
- Mezza pensione, 6 Notti in camera doppia - di cui  notte nel deserto

Riepilogo partenze previste:
2019


GEN: 05, 12 (completo), 19, 26 (completo), 
FEB: 02, 09, 16 (completo), 23, 
MAR: 02, 09, 16, 23, 30, 
APR: 06, 13, 20, 27

Programma di Viaggio


1° giorno: Italia / Muscat (- - -)
Arrivo presso l’Aeroporto Internazionale di Muscat e disbrigo delle formalità di ingresso. Dopo il ritiro dei bagagli, incontro all’area arrivi con il nostro rappresentante/guida del tour. Trasferimento in vostro hotel, sistemazione e pernottamento.

2° giorno: Muscat - full day city tour (B - D)
Dopo la prima colazione, incontro alle 08.30 con la guida ed l'autista, per iniziare il tour di un’intera giornata alla scoperta della capitale dell’Oman. La prima sosta è prevista alla Grand Mosque. La visita di questo edificio è un “must” per tutti i turisti: è aperta tutti i giorni dalle 08.00 alle 11.00, eccetto il Venerdì e durante le feste pubbliche.
Abbigliamento: sia gli uomini che le donne devono coprirsi braccia e gambe. Le donne dovranno coprire anche il capo con un foulard (i bambini di età inferiore ai 10 ani non sono ammessi nella Moschea).
Si prosegue per il Mercato del Pesce di Muttrah, per vedere la popolzione locale durante l'attività della compravendita del pescato del giorno.
In seguito si giunge alla Corniche, con il porto, da un lato, e il Souq di Muttrah, dall’altro. Tempo a disposizione per aggirarsi tra i negozi del souq e per rinfrescarvi con una bibita fresca in un piccolo caffè all’ingresso del mercato.
L’ultima escursione della giornata è dedicata al Museo di Bait al Zubair, nella parte vecchia della città. Sosta fotografica al Palazzo Governativo di Al Alam, con i forti di Mirani e Jalali sullo sfondo. Il pranzo (non incluso), può essere previsto dopo la visita del souq o alla fine di tutte le visite della giornata. Cena in un ristorante locale. Rientro in hotel e pernottamento.

3° giorno: Muscat, Quriyat, Bimah Sinkhole, Wadi Tiwi, Sur, Sharqiya Sands - 350 km - 5 ore(B - D)
Dopo la prima colazione ed il check out, ci si dirige verso la città di Quriyat. Sulla strada si ammira il paesaggio creato dalle montagne circostanti.
Poco dopo Quriyat si giunge a Bimah Sinkhole. Secondo gli esperti, questo pozzo naturale, ampio 40 metri e profondo 20, si è formato per lo sprofondamento di una caverna calcarea.
Secondo gli abitanti, invece, si tratta di un “pezzo di luna” caduto dal cielo; hanno chiamato la cavità : “Bait al Afreet", che significa, "Casa de Demone".
Da qui il viaggio prosegue verso Sur, con bellissimi panorami sul Golfo dell’Oman. Più tardi si effettua una sosta a Wadi Tiwi, con i sui antichi villaggi tradizionali, circondati da lussureggianti piantagioni di datteri e banane, e attraversati dal sistema di irrigazione tradizionale, gli “Aflaj” o anche Falaj.
Una volta giunti a Sur, si visita la Fabbrica di Dhow, dove si costruiscono le imbarcazioni tradizionali, interamente in legno.
Sosta a Fath al Khair, il più grande Dhow realizzato in Oman. Più tardi ci si addentra nel deserto. Dopo aver raggiunto il Campo con veicoli 4x4, tempo a disposizione per sistemare i bagagli nella vostra tenda.
Per chi lo desidera, dopo cena, è possibile fare per proprio conto una passeggiata nel deserto per ammirare le stelle.
Cena e pernottamento a Arabian Oryx Camp.


4° giorno: Sharqiya Sands,  Wadi Bani Khalid, Sharqiya Sands - 350 km  - 8 ore (B - D)
Dopo la prima colazione ed il rilascio delle camere si procede per Wadi Bani Khalid. dove si comsumerà un piacevole picnic (non incluso) e, per chi lo desidera, sarà possibile nuotare tra le acque del wadi (nel rispetto della popolazione locale, consigliamo alle donne di indossare una maglietta per il bagno).
Più tardi ci si addentra nel deserto. Sosta per la visita di una casa di Beduini, per conoscere le loro abitudini di vita e le loro tende, anche dall'interno.
Dopo aver raggiunto il Campo, con veicoli 4x4, ci sarà tempo a disposizione per sistemare i bagagli nella vostra tenda, prima di riprendere le auto ed andare ad ammirare il tramonto dall’alto di una duna.
Scoprirete le tracce di piccoli uccelli e di altre creature che popolano il deserto. Dopo il tramonto si rientra al Campo. Per chi lo desidera, dopo cena, è possibile fare per proprio conto una passeggiata nel deserto ammirando le stelle.

5° giorno: Wahiba, Ibra, Jabrin Bahla, Nizwa - 300 km (B - D)
Dopo la prima colazione ed il rilascio delle camere si parte per il “Mercato delle Donne” di Ibra. In precedenza le donne venivano in questa città per la presenza di un ospedale e, a causa degli alti costi per gli spostamenti, iniziarono a scambiare i prodotti realizzati a mano, in modo artigianale. Col tempo prese forma “il Mercato delle Donne”, visitabile anche ora.
Si ammirerà quindi “Jabrin Castle”, bellissimo castello, famoso per l’architettura omanita e i soffitti dipinti.
Sosta al Forte di Bahla, anticamente circondato da 12 Km. di possenti mura. Il forte si ammirerà solo dall’esterno; non ha decori interni.
Arrivo a Nizwa e sistemazione in hotel. Cena in un ristorante locale e pernottamento.

6° giorno: Al Hamra, Misfah, Jabal Shams - 200 km (B - D)
Dopo la prima colazione si prosegue per il villaggio di Al Hamra, con le sue antiche case di fango (se il tempo a disposizione lo consentirà, sarà possibile visitare il museo di Bait al Safah - biglietto di ingresso escluso).
Si giungerà al villaggio di Misfah. Si effettuerà una passeggiata tra le vecchie case di pietra e i giardini terrazzati, orlati dai canali di irrigazione.
Si proseguirà quindi in direzione di Jabal Shams, effettuando una sosta fotografica lungo la strada, a Wadi Ghul. Dopo aver raggiunto la cima si sosterà per ammirare il Grand Canyon, a 2.000 metri di altidudine sopra il livello del mare; da qui è possibile vedere la cima più alta del Paese: oltre 3.000 metri. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno: Nizwa Souq & Forte, Birkat Al Mauz, Muscat Italia - 200 km (B - -)
Dopo la prima colazione ed il check out, si effettuerà la visita al Mercato del bestiame di Nizwa, uno dei luoghi più interessanti in Oman Centrale.
Ci si catapulta in un un’epoca passata e ci si mescola alla popolazione locale, impegnata nella compravendita di capre, mucche e pecore.
Si procederà in seguito con la visita al Souq di Nizwa. Oltre ai negozi di souvenir, vi si trovano banconi che vendono spezie, pesce, carne.
Dopo il souq si raggiunge a piedi al Forte, con la Torre Circolare, costruito del XVII secolo da Imam Sultan bin Saif.
Si riparte per Muscat e lungo la strada si sosterà al villaggio di Birkat al Mauz.
Qui si ammirerà uno dei 5 aflaj (o falaj) patrimonio UNESCO (Falaj al Khatmeen – uno dei più famosi canali che trasportano l'acqua in Oman e lo rendono fertile); si passeggerà tra le piantagioni di datteri.
Arrivo a Muscat e trasferimento in aeroporto per il vostro volo di rientro.  Il transfer dell'ultimo giorno è ad opera dell'hotel Golden Tulip e non prevede assitenza in italiano. 

Legenda pasti:
B - Colazione 
L - Pranzo 
D - Cena

Hotel Previsti in Itinerario
Standard Room
Al Falaj Hotel Muscat (4 stelle) 
Arabian Oryx Camp  - deserto - gli alloggi hanno bagno privato.
Al Diyar 3 stelle - Nizwa
Golden Tulip Seeb 4 stelle - Muscat ultimo giorno -

IMPORTANTE:

Il programma potrebbe subire variazioni - rivolgiti al tuo promotore di fiducia

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 23/05/19 al 04/05/20
Quotazione su richiesta
---
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

PARTENZE SETTIMANALI


La quota comprende:
- Trasferimenti collettivi sugli arrivi serali compresi tra le 22:30 e le 23:30
- Trasferimento collettivo sulle partenze serali del 7° giorno
- Tour di durata 7 giorni / 6 notti in hotel, come da programma
- 5 cene dal giorno 02 al giorno 06 (in hotel o ristoranti locali)
- Ingressi nei siti turistici in programma, dove previsti
- Acqua durnte il tour
- Tasse locali
- Veicoli commisurati alle dimensioni del gruppo
- Veicoli 4x4 durante l'escursione nel deserto
- Guida parlante italiano

La quota non comprende:
- Volo intercontinentale dall'Italia. Sarà possibile volare con varie Compagnie Aeree e partenza da varie diverse città italiane, con uno scalo, oppure con Oman Air con volo diretto su Muscat (con supplemento)
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento viaggio e quote istruttorie: 72 € a persona
- Pasti non menzionati nel programma, e le pese personali, mance per guida e autista, facchinaggio in hotel
Visto da RICHIEDERE ON LINE sul sito https://evisa.rop.gov.om/  - costo: 5 RIAL omaniti, circa 13 euro; durata massima 10 giorni. Per periodi superiori è previsto un supplemnento.
- Eventuale estensione a SALALAH o in altre località per estensione in soggiorno mare

(*) Volo Intercontinentale: esistono diverse possibilità, a partire da 310 € + tasse aeroportuali, variabili in base alla Compagnia Aerea prescelta (con Turkish Airlines le Tasse Aeroportuali hanno il costo di €  230,00 circa a persona)

Riduzioni:

Non esistono camere quadruple... solo eventuali "camere comunicanti" - da richiedere.
-  Riduzione Tripla: € 50,00 per persona
Le Camere Triple in realtà sono: "doppie con letto aggiunto"

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

PRIMA DELLA PARTENZAdocumenti
Il documento di riconoscimento da presentare  è il passaporto con validità residua di oltre sei mesi dalla data di rientro (valido per soggiorni turistici fino a 30 giorni).
Il Visto dal 20 Marzo 2018 dovrà essere richiesto personalmente on line registrarsi al sito: https://evisa.rop.gov.om/, nella sezione in home page "REGISTER AS USER"
Se si intendono effettuare escursioni dall'Oman nelle regioni del Musandam (enclave omanita negli Emirati Arabi Uniti) e nella città di Buraimi (alla frontiera con gli Emirati) verificare accuratamente che sia registrata l’uscita dal Paese sul passaporto (in alcuni casi non vi è una vera e propria frontiera).

Il CLIMA

L’Oman è diviso in tre zone climatiche: a Nord e ad Est il clima è Mediterraneo, mentre il Sud e l’Ovest godono di una influenza tropicale con l'arrivo di aria fresca portata dai Monsoni da Giugno a Settembre. Nel Centro del Paese prevale un clima desertico. L’Oman gode di due stagioni: un’estate di otto mesi (da marzo a ottobre) e un inverno di quattro mesi (da novembre a febbraio, la stagione migliore); le temperature variano anche in base all’altitudine e alle diverse regioni.
In Oman si può sempre trovare una località dove trascorrere una meravigliosa vacanza.

OMAN - IL PAESE DA MILLE E UNA NOTTE
Terra fiabesca di Sinbad il marinaio e della regina di Saba, intriso dal fascino della via dell’incenso e del deserto, con 1.700 chilometri di coste, i wadi e le montagne, il Sultanato dell'Oman è uno stato asiatico situato nella porzione Sud-Orientale della Penisola Arabica.
É il terzo Paese più grande della Penisola Arabica (dopo Arabia Saudita e Yemen) e si differenzia dal resto degli Emirati del Golfo sia per le dimensioni sia per l’apertura verso l’oceano.
Ha un’estensione maggiore dell’Italia ma conta solo 2.400.000 abitanti. La popolazione si concentra in due aree geograficamente distinte: il Nord e il Dhofar, separate da un’ampia distesa desertica di circa 800 km che si caratterizza per la presenza del deserto di sabbia (Rub al-Khali), il Sabkha (lago salato di Um Al-Samin) e l’Hamadas, cioè il deserto roccioso di Jiddat el Harassis e le dune (Sabbie di Wahiba).

Informazioni utili:

- Le condizioni d'igiene nel paese sono molto buone e non è necessario fare alcun tipo di vaccinazione. Si trovano bottiglie d'acqua sigillate ovunque anche se l'acqua del rubinetto é perfettamente disinfettata e quindi potabile. 
- l'Oman si trova tre ore avanti rispetto all'Italia, due quando nel nostro paese vige l'ora legale.
- L'elettricità é erogata a 220-240 V. Nei supermercati e nei negozi si possono acquistare degli adattatori, anche se spesso gli hotel possiedo la doppia presa di corrente.

Shopping:
l'Oman é il luogo ideale per acquistare artigianato, soprattutto argenti. Il costo di un khanjar di ottima fattura può arrivare a OR500, ma le versioni per turisti sono spesso in vendita a partire da OR30. Purtroppo l'argento beduino é sempre più raro; i dollari d'argento, utilizzati come valuta per molti anni, sono in vendita a partire da OR2 e rappresentano un ottimo acquisto. Un mandoo di legno costellato di chiodini s'ottone costa OR15 e parte da OR50 se ai tratta di un pezzo antico. Altri articoli in vendita sono le caffettiere, i cesti intessuti con la pelle, le borse da cammello, le stuoie in paglia di riso e le fodere dei cuscini.
Ovviamente é d'obbligo l'acquisto dell'incenso di Salalah, magari abbinato a un incensiere in ceramica. L'incenso é anche fra gli ingredienti di Amourage (OR50) attualmente il profumo più prezioso al mondo prodotto a Muscat.

CITTA' IMPORTANTI


Muscat

...è la capitale dell’Oman nonché la città più grande del Sultanato. Porto commerciale sull'omonimo golfo di fronte alle coste iraniane, conosciuto fin dal II secolo per la preziosissima resina che da qui veniva trasporta verso il Mediterraneo. Oggi la città conserva un aspetto medievale la cui fortuna economica è dovuta principalmente alla posizione geografica e al clima temperato grazie all’influenza dei monsoni africani, elementi che la rendono una meta interessante e gradevole.
Bellissime le due roccaforti: Al Jalali e Al Mirani.
Altrettanto bella è la Moschea del Sultano Qaboos, la terza più grande del mondo e luogo di culto più importante dell’Oman. I visitatori possono entrare per ammirare gli interni e il più grande tappeto persiano del mondo tessuto in seta. Indispensabile per la visita abbigliamento sobrio: le donne devono avere il capo, le gambe e le  braccia coperte, gli uomini camicia e pantaloni lunghi.
Muscat è l’unica città della penisola arabica che può vantare una Royal Opera House, inaugurata nel 2011 per volontà del Sultano Qaboos Bin Said con la rappresentazione di "Turandot" di Giacomo Puccini nel nuovo allestimento del M° Franco Zeffirelli. Ogni anno vengono rappresentate importanti opere liriche, musicali, balletti ecc..
Interessanti anche i musei, in particolare il Museo Muscat Gate che ripercorre le tappe fondamentali della storia della città dalla fondazione ai giorni nostri.
Il Mutrah Suq è il più famoso mercato della città. Qui le bancarelle straripanti di merci di ogni tipo. 
Note: diving
La ricchezza dei fondali rende il Sultanato dell’Oman una destinazione ideale anche per gli amanti delle immersioni che vengono proposte da numerose agenzie locali. Negli ultimi anni il diving è divenuto uno sport che ha ottenuto un grande prestigio anche grazie alla riserva naturale delle Isole Daymanyat: un gruppo di 9 isolotti situati a 1ore e 30 di viaggio da Muscat che offre uno spettacolo naturale di immensa bellezza grazie ai coralli e un’abbondante flora marina, incluse le tartarughe marine, che si riproducono in quest’area. I club diving a Muscat organizzano delle escursioni più o meno regolari in base alla stagione.
Gli oltre 25 bellissimi siti diving ospitano oltre 900 specie di pesci e 85 varietà di coralli: qui è infatti possibile osservare gorgonie tropicali, razze, squali neri a tante altre specie. La grotta dell’isola di Fahal e la baia di Bandar al Khiran sono tra i siti diving più famosi. La zona del Dhofar è una destinazione poco esplorata: questa è l’unica regione in cui le acque tropicali coabitano con quelle della regione temperata (è possibile grazie alla presenza dei monsoni che fanno risalire le correnti fredde in superficie).

Bahla
Cittadina di indicibile fascino situata nella regione di Ad Dakhiliyah, nella parte centro-settentrionale dell’Oman. Bahla è famosa in tutto il paese per le sue ceramiche e per l’antico Fort Bahla, tutelato dall’UNESCO come Patrimonio mondiale dell’umanità.
La città sorge in un’oasi circondata da un’area desertica caratterizzata dal susseguirsi di basse e spoglie colline.
La storia di Bahla è strettamente legata a quella dell’omonimo forte, costruito tra il XIII ed il XIV secolo. Nel corso dei secoli, Fort Bahla, insieme alle vicine fortezze di Izki, Nizwa e Rustaq, rappresentò una roccaforte inespugnabile per diverse popolazioni.

Jabreen
Il forte di Jabreen costruito nel XVII secolo è forse uno degli esempi più belli dell’architettura militare omanita. Questo magnifico ed elegante forte vi sorprenderà per la bellezza e per il perfetto stato di conservazione. La fortezza aveva una doppia funzione: militare e residenziale. Splendidi i soffitti intarsiati e le numerose stanze corredate con oggetti d’epoca. Il forte è nella lista dei siti protetti dall’UNESCO.

Al Hamra
paese semi abbandonato che tanto richiama lo stile yemenita. Hamra è famosa per le sue case di fango e il grande palmento.

Misfat
Misfat Al Abrein, pittoresco villaggio arroccato sul fianco di una montagna, circondato da dirupi e da piantagioni di datteri. Un luogo incantevole dove il tempo sembra essersi fermato; sarete colpiti dalla semplicità e dalla disponibilità dei suoi abitanti.

Nizwa
Detta anche Perla dell’Islam, Nizwa è un importante centro religioso e commerciale posizionato in maniera strategica tra la costa attorno a Muscat e l’interno del paese nella regione Ad Dakhiliya. Antica capitale dell’Oman la città crebbe attorno ad un suq e ad una splendida fortezza. Tra il VI ed il VII d.C. la città conobbe il suo massimo splendore e successivamente rimase sempre un importante snodo commerciale, culturale ed istituzionale.
 Meraviglioso il suo centro storico, tra i più antichi e meglio conservati dell’Oman:
 La fortezza è di forma circolare e risale al XVII secolo
Il suq, circondato da imponenti mura con bellissimi portali in legno, sorge all’ingresso della città e si sviluppa tra stretti vicoli, archi e palazzi incorporati nelle mura. Nel suq oltre alla vendita diretta di cibi, spezie e tessuti, gli artigiani realizzano e vendono manufatti in argento e rame. Ogni venerdì mattina, ad un’estremità del suq, si tiene il mercato del bestiame, a cui partecipano decine di allevatori della zona con i loro capi, prevalentemente vacche, capre e pecore. Il luogo di culto più importante di Nizwa è la Masjid Sultan Qaboos, un’imponente moschea, con la sua cupola blu e dorata.

Nakhl
La bellissima Oasi di Nakhal è famosa per le sue sorgenti calde ed un imponente forte,

Barka
Situata a 80 km a ovest di Muscat, la cittadina conserva una Fortezza e un’abitazione tradizionale restaurata in grado di dare un’idea di come vivessero i ricchi omaniti delle passate generazioni

Sur
Sur città portuale sulle coste del Golfo di Oman. Fondata intorno al VI secolo Sur crebbe grazie ai fiorenti traffici mercantili lungo le coste del Mar Arabico. La crescita della città subì un drastico ridimensionamento verso la fine dell’Ottocento con l’apertura del Canale di Suez.
Oggi Sur rappresenta una località ideale per rilassarsi in riva al mare senza essere assediati da folle di turisti. La cittadina, infatti, è pressoché sconosciuta al turismo di massa e vanta lunghe spiagge sabbiose, un mare limpido e caldo ed un clima straordinario. Oltre al relax balneare è possibile effettuare escursioni naturalistiche come quella a Ras Al Hadd, spiaggia dove le tartarughe marine nidificano; o la traversata a dorso di cammello del Wahiba Sand, uno spettacolare deserto che si estende poco distante da Sur. Gite in barca e snorkeling per ammirare i fondali oceanici.
L’estate va da aprile a ottobre, mesi in cui le temperature sono molto elevate, con massime che raggiungono spesso i 40 gradi, mentre l’inverno è caratterizzato da valori più gradevoli, generalmente compresi tra 20 e 30 gradi. Le precipitazioni sono pressoché nulle e si verificano tra gennaio e febbraio, quando comunque splende quasi sempre il sole. Il consiglio è quello di privilegiare l’inizio della primavera e la fine dell’autunno, quando le temperature sono ideali per rilassarsi al mare, ma anche per visitare i siti turistici della zona.

Salalah

Si trova nella regione del Dhofar, a Sud dell'Oman. E' la seconda città dell'Oman, ma completamente diversa da Muscat. Situata nell’unico angolo d’Arabia colpito dal monsone estivo indiano, è la miglior base di partenza per la visita dei villaggi e dei siti archeologici dell'Oman meridionale. Le rovine di Al-Balid, dov'era situata l'antica città di Zafar, sono a 5 km a est del centro, sulla costa. Lungo la strada che porta a Mughsail, circa 5 km a ovest di Salalah, ci sono alcune bellissime spiagge.
Famoso anche per la sua produzione di incenso, d’estate il Dhofar si anima con feste ed eventi: nella capitale Salalah, il Salalah Kareef Festival e il Salalah Festival ogni anno attira più di un milione di visitatori da tutti i Paesi del Golfo Arabo: si svolge da metà luglio a fine agosto.
Salalah, la capitale del Dhofar, in estate diventa teatro all'aperto per concerti, spettacoli folcloristici ed attività per le famiglie con bambini (fra cui il "festival dell'aquilone").
Ricca di cultura e tradizioni, la regione del Dhofar è nota anche per il deserto Rub Al-Khali e la città perduta di Ubar; le spiagge di Mughsail e il famoso Wadi Darbat, gli scavi di Taqa e le vestigia nella via dell’incenso nel porto regio della regina di Saba.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
1 Commenti
info

alle ore 6:08 del 12 dicembre

5.0/5.0

Bellissima vacanza, organizzata in maniera eccellente.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!